Per Mac OS X 10.3

Quali sono le novità di File Buddy 8.1?

Viewers™

✓ Tramite i visualizzatori è possibile riprodurre filmati ed audio.

✓ Nelle preferenze è stata aggiunta una linguetta Visualizzatori. La casella di spunta “I visualizzatori sono finestre flottanti” è stata spostata dalle impostazioni generali in questa linguetta, da cui è anche possibile stabilire se la riproduzione dei filmati e dell'audio debba iniziare immediatamente all'apertura.

✓ È stato aggiunto un comando Apri Visualizzatore Vuoto nel menù Finestra, per facilitare l'apertura di più di un visualizzatore.

Droplet

✓ Le droplet sono state modificate in modo da non aprire più la loro finestra di configurazione quando si utilizza AppleScript per l'apertura degli elementi da elaborare. Le droplet create con File Buddy 8.1 o successivi aprono la finestra di configurazione solo quando si utilizza la voce di menù Preferenze; la descrizione è stata spostata nella finestra Info.
Nota: Non è necessario ricreare droplet esistenti a meno che non si utilizzino tramite applescript o siano utilizzate per modificare date (riferirsi alla cronologia degli aggiornamenti per maggiori dettagli).

Altro

✓ Aggiunta un'opzione alla linguetta Generali della finestra delle Preferenze che permette di chiudere il programma dopo l'esecuzione di una Droplet Info, nel caso in cui File Buddy non fosse in esecuzione al suo avvio.

✓ Durante l'esportazione di una lista contenente colonne data, queste ultime sono adesso separate da tabulazioni, in modo da facilitare l'importazione nei fogli elettronici.

Riferirsi alla cronologia degli aggiornamenti per un elenco dettagliato dei problemi risolti in File Buddy 8.1.

Quali sono le novità in File Buddy 8?

Gran parte del codice di File Buddy è stato riscritto per trarre vantaggio dalla nuova architettura introdotta in Mac OS X 10.3, per migliorare le prestazioni, semplificare l'utilizzo e, chiaramente, rendere disponibili nuove funzioni! Ecco una lista, parziale, di miglioramenti:

Miglioramenti generali

Ottimizzato per Panther. Questa versione di Mac OS ha portato molti cambiamenti, sia per gli utenti che per gli sviluppatori; abbiamo deciso di cercare di ottenere il massimo dalla nuova tecnologia, preparandoci così anche per l'arrivo di Tiger.

✓ File Buddy 8 ha una nuova Modalità Amministratore, che permette accesso illimitato a tutti gli oggetti del file system; dando la possibilità di effettuare operazioni che richiedono privilegi di amministratore come ad esempio la modifica dei proprietari e dei permessi.

✓ Le barre degli strumenti nelle finestre Info e nelle Liste sono adesso completamente personalizzabili ed hanno nuovi pulsanti, nuove funzioni ed accesso più rapido a quelle già esistenti.

✓ La finestra Info è stata ridisegnata ed è adesso ridimensionabile, quindi più chiara ed efficiente.

✓ File Buddy 8 dà accesso a nuove funzioni per la ridenominazione di documenti e cartelle, inclusi nomi con sequenze alfanumeriche così come nomi contenenti la data di creazione o di ultima modifica dell'oggetto.

✓ Il sottomenù QuickView™ all'interno del menù Pulizia dà la possibilità con un solo click di visualizzare una serie di cartelle standard all'interno di liste. Si vogliono vedere tutti i caratteri installati nelle varie cartelle Font di Mac OS X? Basta scegliere Cartelle Caratteri dal menù QuickView e si otterrà una nuova lista contenente tutte le cartelle Font in uso. Cache e Preferenze? Nessun problema, il menù QuickView contiene otto tipi di cartelle che possono essere visualizzate istantaneamente.

✓ File Buddy 8 introduce i Viewers™! I visualizzatori sono finestre estremamente utili che possono essere aperte dalla finestra Info o da una lista per mostrare i contenuti di una grande varietà di tipi di documenti. Sono strumenti fenomenali per scorrere liste di documenti che si vogliono eliminare o riorganizzare dal momento che il loro aggiornamento e ridimensionamento è automatico in base all'elemento selezionato.

Le QuickNotes™ sono finestre che informano sul risultato di alcune azioni e si chiudono automaticamente dopo un numero configurabile di secondi, per non affollare lo schermo.

Non vogliamo dare l'impressione che File Buddy 8 sia costituito solo da qualche nuova funzionalità. Sì, le ha e sappiamo che le apprezzerete. Ma vogliamo sottolineare il fatto che abbiamo speso molto tempo ripensando a funzioni già esistenti in modo da renderle più potenti ed intuitive. Alcune volte le modifiche sono sottili, altre volte evidenti, ma speriamo che troverete tutto ciò che renderà l'utilizzo di File Buddy e del vostro Mac migliore. Detto questo...

✓ Il nuovo plugin per il menù contestuale è stato completamente riscritto per trarre vantaggio dalle nuove funzionalità di Mac OS X. Dà accesso a nuovi comandi all'interno dei suoi sottomenù per raggiungere velocemente le funzioni di File Buddy, oltre ad un nuovo comando Copia percorso negli appunti.

✓ È disponibile una nuova opzione per ignorare i commenti durante la copia e lo spostamento di documenti per velocizzare questo tipo di operazioni.

✓ La rappresentazione delle etichette è adesso consistente con quella di Panther.

✓ È adesso possibile scegliere se i documenti di testo creati da File Buddy debbano utilizzare i formati Unicode UTF-8 ed UTF-16, oltre al tradizionale Mac Roman.

✓ La sovrascrittura di elementi e spazio disco inutilizzato è adesso ancora più sicura, avendo la possibilità di specificare quante volte il disco debba essere sovrascritto. Oltre alla sovrascrittura con zeri sono disponibili opzioni ulteriori per utilizzare dati casuali o testo specificato dall'utente.

✓ Prima di procedere alla sovrascrittura di spazio disco inutilizzato è adesso visualizzato un messaggio di avviso; a causa di alcuni problemi nella gestione di spazio disco limitato da parte del sistema di memoria virtuale di Mac OS X, il riempimento del disco può causare problemi nel caso in cui si stiano utilizzando altre applicazioni durante questa operazione. Il messaggio suggerisce quindi di procedere alla sovrascrittura immediatamente dopo un riavvio del sistema, senza altre applicazioni attive; questo è particolarmente importante nel caso in cui si stia operando sul volume di avvio.

La vita ora è più semplice: i numeri di serie sono necessari, ma talvolta possono essere difficili da gestire. Può essere necessario reinserirli dopo aver cancellato le preferenze o per altri motivi, e chi è mai contento di digitare 30 o 40 caratteri per poi accorgersi di avere sbagliato? Adesso è possibile reinserire il codice in un modo molto semplice nel caso in cui ce ne fosse bisogno. La prima volta che File Buddy è registrato, crea una cartella in Documenti:

~/Documenti/File Buddy Extras/File Buddy 8 Registration

all'interno della quale sono presenti due documenti:

Registration Info.txt – Contenente le informazioni di registrazione.
File Buddy.fbAutoReg – Basta un doppio click su questo documento per inserire di nuovo la registrazione nel caso ve ne sia bisogno. Nessuna finestra, nessuna digitazione.

✓ Con la versione 8 è stato introdotto un nuovo tipo di aiuto in linea attivabile facendo doppio click sugli elementi di una finestra - ad esempio campi testo o pulsanti - e scegliendo Aiuto.

Miglioramenti alla finestra Info (immagini)

✓ La nuova barra degli strumenti, completamente configurabile, include pulsanti precedentemente presenti nella finestra, oltre a nuovi pulsanti per accedere ad altre funzionalità come E-Mail, Mostra nella Lista, Cancella, ed altri. Molti dei pulsanti esistenti sono stati migliorati aggiungendo comandi ulteriori ai menù.
✓ Il campo icona adesso è più grande: 64x64 pixel.
✓ Facendo doppio click sul campo icona di un documento è possibile aprire un visualizzatore, facendolo su una cartella è possibile aprire una nuova lista con i suoi contenuti.
✓ È possibile adesso salvare un'icona tramite il piccolo pulsante alla destra del campo icona, in formato Mac OS X ".icns"; sarà visibile in Anteprima od in un visualizzatore di File Buddy.
✓ Il nuovo pulsante Applica permette di salvare le modifiche senza avanzare all'elemento successivo.
✓ Gli attributi del Finder non utilizzati da Mac OS X sono stati eliminati.
✓ È possibile adesso utilizzare i nuovi pulsanti etichetta per modificarla con un unico click.
✓ La finestra Info adesso è ridimensionabile orizzontalmente per visualizzare meglio percorsi lunghi, ha più spazio per i commenti e dà la possibilità di accedere a tutta la barra degli strumenti quando questa abbia molti pulsanti configurati.
✓ Dal menù appunti è possibile copiare altri tipi di informazioni oltre a quelli già esistenti.
✓ La combinazione di tasti Command-Backspace adesso sposta l'elemento corrente nel cestino, così come avviene nelle liste.
✓ All'interno del menù a tendina del campo Codice Tipo sono contenuti adesso una serie di codici validi per il Codice Creatore selezionato, oltre a quelli preferiti che sono stati memorizzati durante l'uso.

Droplet Info

✓ Le droplet di File Buddy 8 utilizzano un'unica finestra per mostrare una descrizione della loro funzione e dànno la possibilità di essere configurate.
✓ Il trascinamento di elementi nell'area Azioni della droplet ha lo stesso effetto che trascinarli sull'icona nel Finder.
✓ Trascinando un elemento nell'area opzioni della droplet si fa sì che le sue modifiche siano limitate ad elementi dello stesso genere.
✓ Le droplet di File Buddy 8 passano gli elementi da elaborare a File Buddy, offrendo così molti vantaggi rispetto alle vecchie implementazioni.

Miglioramenti alle Liste (immagini)

✓ Nelle liste è presente un nuovo campo che mostra l'icona dell'elemento selezionato. Facendoci doppio click è possibile aprire un visualizzatore, se si tratta di un documento, od una nuova lista se si tratta di una cartella.
✓ Il nuovo pulsante Azione Predefinita dà la possibilità di impostare un comando da eseguire sulla selezione quando si prema Invio. È possibile configurarlo facendo control-click su di esso o scegliendo il comando Azione Predefinita Pulsante dal menù Lista.
✓ La barra di stato in basso adesso utilizza l'intera larghezza per mostrare il percorso, quando sia selezionato un unico elemento.
✓ Quando si sia selezionato un unico elemento, facendo click sulla barra di stato sarà possibile aprire un menù in grado di visualizzare qualsiasi cartella si trovi nel suo percorso.
✓ Facendo control-click sulla barra di stato è possibile aprire un menù con i comandi per copiare i percorsi negli appunti, sia con uno che con più elementi selezionati.
✓ Le frecce verso l'alto e verso il basso adesso estendono la selezione in alto ed in basso.

Modifica dei nomi

Ridenominazione con testo
✓ La finestra di ridenominazione adesso ha varie opzioni per aggiungere testo all'inizio od alla fine del nuovo nome. Le opzioni per accorciare i nomi e per usare l'ellissi sono state rimosse perchè Mac OS X gestisce nomi con una lunghezza massima di 255 caratteri.
✓ Dalla finestra, possono essere create droplet per la ridenominazione con testo.

Ridenominazione sequenziale
✓ Sono state aggiunte varie opzioni per aggiungere prima e dopo il nome una varietà di dati alla sequenza che va a comporre il nome: testo scelto dall'utente, nome originario dell'elemento, nome originario + testo, nome della cartella contenente l'elemento, testo + nome della cartella.
✓ Le sequenze possono essere alfanumeriche e gestite in modo intelligente; ad esempio "02a" segue "01z" mentre "0ba" segue "0az".
✓ Dalla finestra, possono essere create droplet per la ridenominazione sequenziale.

Rinomina con date
✓ Si tratta di una nuova opzione che permette di ridenominare gli elementi con nomi contenenti la loro data di creazione o di ultima modifica. Invece di una cartella piena di immagini della vostra giornata in spiaggia, con nomi quali DSCN0001.JPG, DSCN0002.JPG, e via dicendo, è possibile avere nomi più significativi come "Sulla spiaggia il 24/08/04 alle 13:23". Utile vero?
✓ Dalla finestra, possono essere create droplet per la ridenominazione con date.

Tutte le finestre per la modifica dei nomi sono state disegnate/ridisegnate per renderle più omogenee e di facile utilizzo.

Elementi duplicati

✓ Le ricerche di elementi duplicati possono adesso utilizzare tre opzioni basate sui nomi: nome completo, estensione, ed ora anche il solo nome (ignora estensioni).
✓ La finestra dei risultati della ricerca di duplicati utilizza adesso i colori in gruppi alternati per rendere più visibili quali siano i duplicati.
✓ Alle finestre di ricerca di documenti duplicati ed unici sono state aggiunte nuove opzioni per ignorare gli elementi invisibili e quelli all'interno dei pacchetti.
✓ Le finestre di ricerca di documenti duplicati ed unici hanno ora la possibilità di creare droplet! È sufficiente trascinare documenti o cartelle su una di queste per effettuare la ricerca.

Finestra di ricerca

✓ È adesso possibile stabilire la configurazione della finestra alla sua apertura; i parametri sono configurabili da due nuovi comandi nel menù Ricerca e da una modifica nelle preferenze della finestra.

Verifica degli alias

✓ La finestra degli alias corrotti è stata ridisegnata per essere più semplice e veloce da utilizzare.
✓ La finestra degli alias corrotti può adesso cercare nuovi originali per più alias contemporaneamente.

Verifica delle preferenze

✓ Il comando Verifica Cartella Preferenze può cercare elementi inutilizzati in tutte e due le cartelle contemporaneamente.
✓ La verifica delle preferenze è stata migliorata per stabilire quando le preferenze .plist appartengano ad un'applicazione disponibile, riducendo il numero di elementi potenzialmente inutilizzati.
✓ Sono disponibili più opzioni per filtrare le preferenze in base all'ultima data di accesso.

©2006 SkyTag Software, Inc.
Ultimo aggiornamento 7 Febbraio 2005